Come raggiungere una delle più belle isole campane

da il 03/04/12 a 7:39 pm

vacanze a capriRaggiungere l’isola di Capri è possibile esclusivamente via mare o in elicottero. Le opzioni disponibili per la prima soluzione sono due: si può prendere un aliscafo o, in alternativa, un traghetto. La differenza principale tra le due tipologie di imbarcazione risiede nel tempo e nel costo del viaggio. Gli aliscafi sono più costosi ed impiegano meno tempo per arrivare mentre i traghetti, a fronte di un prezzo inferiore, richiedono un viaggio più lungo.

Meglio lasciare l’auto a casa

Sbarcare a Capri con la propria automobile durante l’alta stagione non è possibile: sull’isola infatti sono ammessi solo i mezzi di trasporto dei residenti. Nel caso in cui si voglia trasportare la propria auto durante il periodo in cui ciò è consentito (solitamente da Novembre a Pasqua) bisognerà obbligatoriamente prendere un traghetto. Inoltre in caso di mare agitato, la partenza degli aliscafi viene interrotta temporaneamente.
Aliscafi e traghetti per Capri partono da Napoli rispettivamente dal Molo Beverello e da Calata di Massa, mentre i collegamenti che uniscono l’isola con Sorrento hanno origine nel porto di Marina Piccola. Queste due città sono le uniche collegate per tutto l’anno con Capri: durante la stagione estiva vengono invece aggiunti traghetti ed aliscafi anche da Amalfi, Ischia, Salerno e Positano.

Un arrivo da Pop Star

Arrivare a Capri in elicottero è senza dubbio molto scenografico e spettacolare: si potrà sorvolare l’intera isola ammirandone il panorama mozzafiato. Esiste una società che gestisce questo tipo di trasporti e spesso anche gli hotel di Capri scelti per il soggiorno offrono aiuto organizzativo al cliente che abbia scelto questa opzione.

Immagine: omicron – Fotolia

Similar Posts: